Come scegliere una sedia ergonomica

L’ergonomia ha fatto molti passi avanti negli ultimi anni ed è in grado di stabilire alcuni parametri fondamentali nella scelta di una sedia realmente confortevole.

Essa dovrà favorire il movimento e il cambio di posizione, dando il giusto sostegno alla colonna vertebrale, per non sottoporre la zona lombare a carichi statici prolungati. Per una postura corretta, è poi importante assicurare un’angolazione ottimale fra gli arti inferiori ed il tronco. Ciò è possibile soltanto se lo schienale e il piano di seduta mantengono un assetto costante tra loro. Sono quindi sconsigliabili quelle sedute con il solo schienale reclinabile, che possono indurre ad assumere posizioni non corrette.

Multi_balans_Teal_FA7059-Natural_lacquered_beech-Pack_a3IL SISTEMA BALANS®
Nel trattamento delle disfunzioni posturali, il primo obiettivo è migliorare la distribuzione dei carichi. Il sistema di seduta balans®, grazie all’asse di seduta leggermente inclinato in avanti e all’appoggio delle ginocchia, amplia l’angolo fra le gambe e il tronco. Viene così ridotto il peso che grava sulla schiena, scaricandolo sulle ginocchia e sui piedi. Ecco perché è possibile rimanere seduti più a lungo senza avvertire la fatica. La base basculante favorisce inoltre il movimento e permette di assumere differenti posture lasciando sempre la colonna vertebrale in assetto fisiologico, con benefici sia per l’apparato respiratorio, sia per quello circolatorio. Le sedute con sistema balans® sono
particolarmente indicate per i ragazzi (Variable™, Multi™ e Thatsit™), sia per lo studio che per il gioco.

2018-02-19T10:41:02+00:00